top of page

Booking riscuote la ritenuta fiscale del 21 % per i gestori privati.



AGGIORNAMENTO BOOKING RITENUTA FISCALE

Come ampiamente informato nei mesi scorsi, i portali di prenotazione online si stanno adeguando alla normativa che gli impone di diventare sostituti di imposta e quindi procedere al prelievo della trattenuta del 21%.


Dal 7 marzo 2024 lo ha avviato anche BOOKING dopo che lo aveva intrapreso AIRBNB dal 1 gennaio.


COSA SUCCEDE IN PRATICA

Per esempio, se il valore totale di una transazione è di 1000€ tasse escluse, BOOKING trattiene 210 € dell’imposta, più la commissione, l'iva e i costi per l’elaborazione del pagamento. A fine anno sarà poi inviato un documento di riepilogo dell’importo totale trattenuto e versato alle autorità fiscali italiane per conto del gestore, titolare dell’annuncio, che potrà essere utilizzato per recuperare l’importo in questione quando sarà presentata la dichiarazione dei redditi personale.


NOTA BENE

Per i gestori privati, non si tratta di un’opzione, cioè non possono non accettare questa modalità. La trattenuta non è prevista solo per gli annunci gestiti da una partita iva, in questo caso, la ditta o società che gestisce l’annuncio online pagherà in base al proprio regime fiscale.


Si ricorda che gli associati possono contattare il nostro Commercialista (Studio Canino al 328.7755498

Commenti


bottom of page